Olbia. Il 21 Settembre il primo appuntamento letterario nella Libreria Ubik con il filosofo Diego Fusaro

Proseguono gli eventi nel nuovo Salotto della Libreria Ubik di Olbia che recentemente si è trasferita in Viale Aldo 97, uno spazio molto più ampio e accogliente.

Diego FusaroL’ospite di venerdì 21 settembre alle ore 19,00 sarà il filosofo Diego Fusaro che presenterà il suo nuovo libro “Il nuovo ordine eretico” edito da Rizzoli.
Dialoga con l’autore, Dario Bertini.

L’appuntamento rientra nella stagione di incontri con gli autori che la Libreria Ubik di Olbia ha iniziato nell’ottobre 2016 e che portato in città oltre 70 autori locali, nazionali ed internazionali.

IL LIBRO: C’è stato un tempo in cui il diktat del capitale conosceva dei limiti. Si arrestava ai cancelli della fabbrica: oltre, la vita scorreva in forme che non si lasciavano imbrigliare nell’orizzonte limitato della logica di produzione e dello scambio di merci. Quel tempo è ormai lontano. Oggi, alla so-cietà basata sull’economia di mercato si è sostituita una società di mercato e basta.Viviamo in un mondo «a capitalismo integrale e mercificazione sconfinata». Il che, è chiaro, coinvolge anche la sfera dell’affet-tività e dell’erotismo.Il globalitarismo al potere – nuovo totalitarismo glamour onniavvolgente – ci vuole precari e omologati, neutri anche in amore. Novelli Don Giovanni, figura emblema-tica dell’instabilità amorosa e dell’isolazionismo sentimentale. Le relazioni solide, basate su progetti di vita condivisi e una visione dell’amore come forza eterna, cedono il passo a forme consumistiche di rapporto: incontri fugaci e privi di conseguenze, legami occasionali facili tanto da instaurare quanto da spezzare, sesso virtualizzato e rapporti online.Dalla precarizzazione erotica e sentimentale alla femminizzazione del maschio, dal nuovo femminismo postmoderno alla crisi della famiglia, dalla gendercrazia al trionfo del neutro indifferenziato unisex, Diego Fusaro accompagna il lettore attraverso i temi principali di una riflessione che ci coinvolge tutti, in quanto esseri eminentemente amorosi. E se a cadere sono addirittura i fondamenti più intimi del rapporto interpersonale, cosa può esserne della struttura sociale che ci ac-coglie, della nostra «famiglia allargata»?Il filosofo italiano più critico e controcorrente del nostro tempo ci invita a riflettere sul nuovo ordine amoroso globalizzato e deregolamentato. Per scoprire che il laissez-faire del liberismo economico e di quello sentimentale sono – paradossalmente – due facce della stessa medaglia.

L’AUTORE: Diplomato al liceo classico “Vittorio Alfieri” di Torino, ha conseguito la laurea triennale in filosofia della storia e, successivamente, la laurea magistrale con una tesi in storia della filosofia moderna su Karl Marx presso l’Università degli Studi di Torino. Dopo aver conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano in filosofia della storia, è stato ricercatore a tempo determinato di tipo A in storia della filosofia presso la stessa università dal 2011 al 2016.

advertisement

Secondo Raffaele Alberto Ventura, nelle sue pubblicazioni ha trattato del pensiero di Marx nell’ottica dell’idealismo tedesco, accostando alla critica del sistema capitalistico elementi tratti dalla tradizione comunitarista e sovranista. Segue le orme del filosofo italiano Costanzo Preve.[4] Si occupa inoltre di storia delle idee e tra gli autori studiati da Fusaro ci sono Reinhart Koselleck, Hans Blumenberg, Baruch Spinoza, Karl Marx, Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Johann Gottlieb Fichte, Antonio Gramsci e Giovanni Gentile.

È il curatore del sito internet Filosofico.net dal 2000 e dal 20 giugno 2015 cura un blog per la versione online de Il Fatto Quotidiano. Per un breve periodo, poco prima della sua chiusura, ha scritto per il settimanale Tempi. Nel 2018 è, da gennaio, titolare della rubrica Lampi del pensiero su Affariitaliani e, da maggio dello stesso anno, della rubrica settimanale La ragion populista sulla testata online Il Primato Nazionale.

insegna storia della filosofia presso lo IASSP (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) di Milano. È attento studioso della “filosofia della storia” e delle strutture della temporalità storica, con particolare attenzione per il pensiero di Fichte, Hegel, Marx, Gentile e Gramsci, e per la “storia dei concetti” tedesca. Per Bompiani ha curato l’edizione bilingue di diverse opere di Marx. Tra i suoi studi più recenti, si segnalano: Bentornato Marx! (2009), Essere senza tempo (2010), Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo (2012), Idealismo e prassi. Fichte, Marx e Gentile (2013), Il futuro è nostro (2014), Pensare altrimenti (2016), Storia e coscienza del precariato (2018). È il curatore del progetto internet “La filosofia e i suoi eroi” (www.filosofico.net) e dell’associazione culturale “Interesse Nazionale”..

Libreria Ubik :Via Galvani, 42 – Olbia Tel. 0789-57075 olbia@ubiklibri.it
Pulp : Tel. 339.2924084 – acpulp@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here