Porto Torres. Trasporto marittimo, il sindaco Wheeler: «Onorato trascura le potenzialità della città”

“Deve essere riconosciuto al nostro scalo il suo ruolo strategico”

«L’amministratore delegato del gruppo Moby-Tirrenia Achille Onorato ha speso belle parole per la Sardegna, ma nelle notizie rilasciate alla stampa non ha mai citato lo scalo di Porto Torres. Chiedo che venga riconosciuto il ruolo strategico del nostro scalo marittimo».

Lo dichiara il sindaco Sean Wheeler, che commenta le notizie apparse sulla stampa relative ai trasporti marittimi e agli impegni assunti da Achille Onorato, ad del gruppo Moby-Tirrenia.

advertisement

«Ancora una volta lo scalo di Porto Torres non viene neanche citato, una dimenticanza imperdonabile – commenta il sindaco – soprattutto se si considera che il nostro porto è il secondo per numero di passeggeri nell’Isola e punto di riferimento per il traffico merci per tutto il nord ovest della Sardegna, dove risiede un terzo della popolazione».

«Sono quindi rimasto deluso dalle parole dell’amministratore delegato di Moby-Tirrenia Achille Onorato che non ha citato neanche una volta, nelle dichiarazioni rilasciate alla stampa, il porto di Porto Torres. Il nostro scalo viene ancora una volta bistrattato e sembrerebbe non rientrare nei piani della compagnia.

Invito invece l’azienda e Onorato a valutare la nostra città come sede legale e ne approfitto per chiedere ancora una volta di implementare e migliorare le tratte e il servizio».

«Aspettiamo una vera continuità territoriale – conclude il sindaco – e vogliamo che Porto Torres ritorni protagonista del trasporto marittimo. Questo accade già, ma in troppi se ne dimenticano, ma è bene che lo tengano sempre a mente».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here