Orune. Coltivazione di cannabis, i Carabinieri arrestano due persone

Più informazioni su

Articolata attività investigativa dei Carabinieri del Reparto Squadriglie del Provinciale di Nuoro che, nell’ambito delle attività predisposte contro la coltivazione produzione e spaccio sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto due persone di 25 anni.

cannabisI militari dell’Arma, durante i tanti servizi di perlustrazione nell’agro di Orune e grazie ad un’approfondita conoscenza del territorio, in un terreno difficilmente raggiungibile, i Carabinieri avevano rinvenuto, occultata tra la vegetazione circostante, una vera e propria piantagione di cannabis composta da più di 200 piante, alte circa 150 cm, distribuite in filari muniti di impianto di irrigazione tramite un tubo collegato alla condotta pubblica.

Al fine di risalire al responsabile, si dava inizio ad un’attività di osservazione che permetteva di cogliere i due coetanei residenti ad Orune intenti a innaffiare e curare la piantagione. Alla luce del rinvenimento, delle evidenze emergenti dalla flagranza di reato, nonché da quanto emerso in sede dei consequenziali accertamenti qualitativi sulla droga sequestrata, per i due e scattato l’arresto in flagranza ritenuti responsabili del reato di “coltivazione si sostanze stupefacente”.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione del traffico e spaccio sostanza stupefacenti, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Nuoro, in questo periodo di maggiore affluenza turistica, continuerà nei prossimi giorni con l’aiuto del 10° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Olbia.

Più informazioni su