Cagliari. Lunedì al Teatro Civico Fantasia in scena con  “Areste Paganòs e i giganti”

Il fortunato spettacolo de  Is Mascareddas, storica Compagnia Viaggiante di Burattini e Marionette in cartellone DOMANI (domenica 26 agosto) alle 19 al Teatro Civico di Castello a Cagliari sotto le insegne de “Il Grande Teatro dei Piccoli – Estate 2018”.

La pièce racconta l’incontro-scontro fra il protagonista – figlio di Pulcinella e Belzebù, nuova “maschera sarda” capace di dialogare con i burattini e le altre maschere del teatro popolare tradizionale portando con sé la memoria e l’immaginario della Sardegna di oggi e di ieri –  e due balordi senza rispetto per niente e nessuno che, con la loro arroganza e prepotenza, rendono impossibile la vita degli abitanti di un paese dell’Isola.

Finché le vittime decidono di porre fine alle continue angherie e chiamano in soccorso Areste Paganòs, il quale senza lasciarsi minimamente intimidire dagli avversari li affronta a viso aperto e propone loro una  “sfida memorabile” in cui grazie alla propria astuzia riesce ad avere facilmente la meglio inducendo i due vigorosi e baldanzosi giovanotti a più miti consigli riportando  la serenità e l’allegria nella piccola comunità.

Il trionfo dell’intelligenza sulla forza bruta rappresenta un esempio positivo in un’epoca caratterizzata da episodi di bullismo – mediatico e no – a dimostrazione di come a volte possa bastare un semplice atto di coraggio per rompere il cerchio delle sopraffazioni e dell’omertà.

Il silenzio di fronte agli abusi può rivelarsi pericoloso perché rafforza l’idea di impunità dei carnefici e può far aumentare il numero delle vittime mentre la certezza di una punizione oltre alla generale riprovazione e condanna potrebbe o dovrebbe indurre gli aguzzini, solitamente vili e avvezzi a nascondersi dietro il branco a rinunciare ai loro pessimi propositi e a mutare atteggiamento.

“Areste Paganòs e i giganti” affronta anche un tema delicato e complesso – quale la definizione di “balentes” molto spesso soggetta ad equivoci per cui gli antichi “uomini di valore” garanti di una giustizia arcaica e feroce sono stati scambiati con i moderni “banditi” in parte per sfortunate coincidenze storiche in parte con intenti mitografici, per ammantare di fascino e mistero figure ben poco accattivanti – se non veri e propri antieroi.

L’eterno conflitto tra il bene e il male si risolve a teatro – a dispetto o forse proprio in virtù delle strane ascendenze del personaggio – con la sconfitta dei malvagi e la punizione dei colpevoli: una favola appunto ricca di sorprese e colpi di scena per la gioia e il divertimento di grandi e piccini.

IN SCENA

Tra “polvere di stelle” e creature da fiaba si alza il sipario de  “Il Grande Teatro dei Piccoli” firmato Is Mascareddas: ad inaugurare la XVI  edizione della rassegna organizzata dalla storica Compagnia Viaggiante di Burattini e Marionette –  STASERA  (sabato 25 agosto) alle 19 al Teatro Civico di Castello a Cagliari  – sarà infatti “Camminando sotto il filo”, un insolito “kabaret marionettistico comico-poetico-acrobatico” creato e “animato” da Nadia Imperio in cui si intrecciano “numeri” spettacolari e divertenti e personaggi dell’immaginario sardo – come le Janas.

Un incantevole varietà in miniatura con tanto di presentatrice – l’arguta Nora che introduce le diverse performances e interagisce con il pubblico in un vivace dialogo “senza parole” – e in cui si esibiscono artisti come Miss Enbrasse con la rivelazione della vita segreta degli oggetti, Lilit, un’equilibrista piena di grazia la cui intensa esistenza rimane “sospesa” su una corda, e poi l’agile trapezista Oscar ma anche le silenziose Janas, “nate dalla musica dei boschi sardi”.

Una pièce ricca di sorprese in cui fanno la loro apparizione perfino i tenores per l’esordio da “solista” di Nadia Imperio – poliedrica autrice, attrice, cantante, costumista, realizzatrice di maschere e oggetti di scena nonché animatrice teatrale per il Teatro Stabile di Innovazione La Botte e il Cilindro di Sassari, formatasi con la compagnia catalana Teatro de Marionetas Toni Zafra di Barcellona, con cui ha collaborato, prima di debuttare con “Camminando sotto il filo” al Festival di Burattini di Sorrivoli. Lo spettacolo è stato rappresentato in varie kermesse internazionali, nell’Isola e nella Penisola  e perfino in Ecuador al Festival Con Bombos y Platillos di Quito.

“Camminando sotto il filo” indaga le molteplici possibilità espressive delle marionette attraverso personaggi emblematici – e le loro storie, che s’intravedono o s’intuiscono – i cui gesti e sguardi esprimono un mondo, misterioso e ammaliante, quanto impenetrabile tanto che le creature appese a filo sembrano quasi poter prendere vita, ciascuna con un carattere ben definito e uno speciale rapporto con gli spettatori. La magia del teatro s’intreccia con le luci del varietà in una pièce originale e coinvolgente, pensata per stupire ed emozionare grandi e piccini.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Settembre inizia con la “Marietta di legno e altre storie” ovvero “Aspetta Mo’” – un’antologia di fiabe popolari della tradizione romagnola raccontate da Vladimiro Strinati per la regia di Danilo Contisabato 1 settembre alle 19 – tra ritratti di donne coraggiose e appassionate alle prese con uomini “bestiali” e principi distratti: come da copione, l’astuzia femminile avrà la meglio sulla fame dell’orco e sulla crudeltà di Barbablù mentre una maliziosa Cenerentola conquisterà il figlio del re.

S’ispira ad una fiaba di Maria Lai e Giuseppina Cuccu l’incantevole “Cammina… Cammina… Lucertolina” di Fueddu e Gestu con drammaturgia, scene e regia di Giampietro Orrù –  domenica 2 settembre alle 19: sotto i riflettori Maura Grussu e Nanni Melis sulla colonna sonora creata ed eseguita dal vivo da Ottavio Farci e Veronica Maccioni, per un viaggio tra le meraviglie della natura, alla scoperta dell’arte nel quotidiano tra gioco e poesia.

Is Mascareddas propone – sabato 8 settembre alle 19“Anima e Coru” ovvero “I Burattini all’Opera”, un omaggio alla grande burattineria italiana attraverso brevi sketches, in cui si alternano personaggi e trame, stili, registri e linguaggi differenti, firmato da Cristiano Bandini insieme con Antonio Murru, per un itinerario a suon di musica tra le differenti tecniche e le molteplici possibilità  espressive delle teste di legno (o di cartapesta) – quasi o forse fin “troppo” umane.

Un tributo al giornalista e scrittore sardo prematuramente scomparso, con la pièce che rappresenta  il “manifesto” della compagnia, nata non a caso in occasione del trentennale come sintesi della poetica del teatro di figura – un’arte antica e insieme modernissima, capace di fondere lo spirito del teatro popolare, la sua freschezza e immediatezza con la sapienza dei grandi artigiani creatori di burattini (e marionette), la fantasia degli autori e il talento degli “animatori”, con un raffinato meccanismo metateatrale per trasportare gli spettatori fin dietro le quinte e nel “cuore” dell’opera.

Suggellerà il cartellone dell’Estate 2018 de “Il Grande Teatro dei Piccoli” de Is Mascareddas – domenica 9 settembre alle 19“Bab’Orcu” di Fueddu e Gestu con Nanni Melis e Rossano Orrù per la regia di Giampietro Orrù: il destino mette di fronte in una notte di luna l’insaziabile e terribile mangiatore di uomini e Pistirrinchinu (mignolino), che è sempre riuscito a sfuggirgli e stavolta persuaderà l’avversario ad avventurarsi dentro altri “contus”, nuove storie.

“Il Grande Teatro dei Piccoli – Estate 2018” al Teatro Civico di Castello a Cagliari è organizzato da Is Mascareddas/ Compagnia Viaggiante di Burattini e Marionette con la direzione artistica di Donatella Pau, con il patrocinio e il sostegno del MiBAC/ Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, del Comune di Cagliari nell’ambito di CagliariPaesaggio 2018 e con il contributo della Fondazione di Sardegna.

INFO & PREZZI

Biglietti: 4 euro

per informazioni e prenotazioni:  ismascareddas@gmail.com – cell. 346.5802580 e tel. 070.5839742

www.ismascareddas.it

Is Mascareddas

Areste Paganòs e i giganti

atto unico per burattini

testo Donatella Pau e Antonio Murru

con Antonio Murru

burattini Donatella Pau

costumi Elisabetta Pau e Donatella Pau

scenografia Antonio Murru e Donatella Pau

sceneggiatura e regia Is Mascareddas

Due ragazzi nel loro paese fanno cattiverie di tutti i tipi. Arroganti e prepotenti, se la prendono con uomini e cose. Stanchi dei soprusi, gli abitanti decidono di rivolgersi ad Areste Paganòs.

Armato di intelligenza e ironia, il nostro eroe rifiuta qualsiasi prova di forza che i due “balordi” gli propongono, e a sua volta lancia una “sfida memorabile” che riuscirà a modificare definitivamente l’atteggiamento negativo dei due “bulletti” riportando la pace nel paese.

Ispirato alla tradizione popolare italiana e fortemente radicato nell’humus sociale e culturale della Sardegna, questo allestimento di burattini affronta argomenti attuali, e vuole essere un ulteriore momento di approfondimento e riflessione sulla drammaturgia “burattinesca”.

Areste Paganòs e i giganti è il secondo capitolo del progetto de Is Mascareddas dedicato a una nuova maschera del teatro di animazione, creata da Antonio Murru e Donatella Pau per dare alla Sardegna un eroe legato alla cultura isolana, capace di misurarsi in modo sorprendente con la tradizione italiana dei burattini ma anche con i temi legati alla realtà sarda, in una cornice di gustoso umorismo e di forte presa visiva, nella quale spiccano i pregevoli burattini e i preziosi oggetti di scena firmati da Donatella Pau.

Lo spettacolo ha all’attivo centinaia di repliche in Italia e all’estero, ed è stato rappresentato in alcuni tra i più prestigiosi festival di teatro di figura. Il testo di Areste Paganòs e i giganti è stato pubblicato dalla casa editrice Condaghes.

Spettacolo invitato ai Festivals:

X Festival Internacional de Teatre de Teresetes (Mallorca -Spagna, 2008)

XI Fira de Titellaires (Romà Martí -Spagna, 2008)

Festival International des Arts de la Marionnette (Jonquière – Canada, 2004)

Durata 60 minuti

Età dai 4 anni

ASSOCIAZIONE CULTURALE IS MASCAREDDAS

 

                                                      Curriculum Vitae

 

Fondata da Antonio Murru e Donatella Pau nel 1980, la Compagnia Is Mascareddas è una realtà culturale che ha contribuito in modo determinante alla diffusione e alla conoscenza del Teatro di Figura in Sardegna, tradizione teatrale fino ad allora pressoché sconosciuta nell’isola. L’idea di fondo che sostiene l’attività della compagnia è che il teatro animato dai burattini è teatro a tutti gli effetti, con pari dignità rispetto al teatro con attori. Accanto all’attività di produzione, la compagnia svolge in Sardegna un importante ruolo nella diffusione del Teatro di Animazione – ma anche del teatro ragazzi – ideando e allestendo progetti, festival, rassegne che ospitano compagnie italiane e internazionali.

Nel 1999 Is Mascareddas ha inaugurato la Biblioteca Yorick – Centro di Documentazione Internazionale -, il più importante fondo di testi e documenti sul teatro di animazione in Sardegna (circa 4 mila volumi). La biblioteca conserva libri e riviste provenienti da tutto il mondo ed è aperta al pubblico. Il 20 novembre 2008 Is Mascareddas ha inaugurato a Monserrato il Teatro Is Mascareddas, ribattezzato nel gennaio 2010, Teatro Mo.Mo.Ti a seguito della vincita del progetto “MOMOTI: un teatro, un burattino e la città”, finanziato dalla Fondazione Con Il Sud.

Nel 2015 il Teatro MoMoTi entra a far parte del progetto Sardegna Teatro insieme al Teatro Massimo di Cagliari configurandosi come centro di produzione e di residenze teatrali in stretto contatto con la rete territoriale vicina.

Produzioni

La Compagnia ha realizzato trentadue produzioni, seguendo dapprima gli schemi tradizionali del teatro di burattini in baracca e sperimentando poi nuove tecniche di animazione. I temi sono i più vari, dal racconto pirandelliano de La Giara (1985), alla storia del jazz in Una notte in Tunisia (1987). Alla fine degli anni ‘90 Antonio Murru e Donatella Pau creano la figura del burattino sardo Areste Paganòs e ne ricavano una trilogia. Nel 2007 la Compagnia debutta con Giacomina e il popolo di legno, uno spettacolo ispirato all’opera di Eugenio Tavolara e Tosino Anfossi.

Il 24 aprile 2009 ha debuttato nel Teatro Is Mascareddas. Le Mosche, spettacolo ispirato al racconto Il Signore delle Mosche, di William Golding.

L’ambito di indagine della Compagnia si è esteso recentemente al tema della Narrazione con Oggetti, attraverso due spettacoli: Le Storie di Leo lettura teatrale delle favole di Leonardo Da Vinci, e Doni, spettacolo sul dono che porta in sé una lettura sul significato del gesto. A Regime di brezza rappresenta un passaggio evolutivo importante nello sviluppo della Poetica del gruppo, essendo uno spettacolo di teatro di figura interamente dedicato al pubblico adulto. Il debutto ha avuto luogo il 29 maggio 2010 nel Teatro Mo.Mo.Ti. Del 2011 sono invece le due produzioni Anima e coru e Ri-Tratto di Antonio Gramsci.

La prima rappresenta un duplice omaggio: all’arte della Burattineria e al suo straordinario potenziale artistico e comunicativo ma anche alla Compagnia Is Mascareddas e alla ricorrenza del suo trentennale.

La seconda, firmata dall’autrice Elisabetta Pau, rappresenta una ricostruzione dell’esperienza biografica di Antonio Gramsci volta a individuare il profilo umano che stava dietro al pensatore, al politico, al filosofo e al rivoluzionario. L’anno 2012 ha visto la nascita di una nuova produzione “Filò” grazie alla solida collaborazione tra Elisabetta e Donatella Pau. Si tratta di una scenografia semplice che dà risalto ai personaggi e alle loro storie in una rielaborazione di tre storie dei fratelli Grimm per uno spettacolo di narrazione con pupazzi e oggetti. Il debutto è avvenuto il 27 dicembre 2012 al Teatro MoMoTI di Monserrato in occasione della Stagione Teatro Ragazzi de “Il Grande Teatro dei Piccoli”. Nel 2014 la compagnia produce Oscar va in città e Venti Contrari. Oscar va in città è uno spettacolo di burattini a guanto scritto da Donatella Pau, nato in occasione del Progetto Oscar, elaborato dal Comune di Monserrato in attuazione del Piano Nazionale per la Sicurezza stradale.

Venti Contrari è uno spettacolo di marionette, figure animate, immagini e musica ispirato alle sorelle Giuseppina e Albina Coroneo.

Nel 2015 nascono le nuove produzioni di Is Mascareddas e Sardegna Teatro: Soglie, spettacolo tratto da “La via del pepe” di Massimo Carlotto e La Donnina che semina il grano, spettacolo per i più piccoli sul tema dell’ambiente. Nel 2016 nascono le due ultime produzioni di Is Mascareddas: A&C – Anima e Cuore ed Eppur si muove, percorso narrativo/visivo sul teatro d’animazione.

Nel 2017 viene prodotto Tu sei Me,  spettacolo di burattini da tavolo realizzato insieme ai partecipanti al progetto “MigrArti” 2017 promosso dal MiBACT.

 Premi e conoscimenti

2011: la Compagnia riceve il Premio Nazionale Silvano d’Orba Ai Bravi Burattinai d’Italia con la seguente motivazione: “La Compagnia Is Mascareddas con il suo trentennale percorso, ha permesso la creazione di una tradizione burattinesca specifica per l’isola della Sardegna. In questo nuovo spettacolo in particolare celebra l’impegno creativo ma anche umano che richiede all’artista dare un’anima e ed un cuore al burattino.”

2008: la Compagnia di Tonino Murru e Donatella Pau è stata insignita del Campogalliani d’oro. La motivazione del premio è stata: «La Sardegna non ha mai avuto una tradizione di burattini tanto da non avere nemmeno, nelle lingue sarde, il termine burattino e marionetta. Donatella Pau e Tonino Murru hanno iniziato la loro attività nel 1980 chiamando la loro compagnia “Is Mascareddas”, le mascherine.

Sono riusciti a fondare una tradizione di burattini sarda, che sapesse avere un reale rapporto con il pubblico diventandone portavoce non solo nel rispetto delle molteplici culture sarde, ma affermandosi anche nel resto d’Italia e a livello internazionale.

Partendo dalle loro culture, hanno saputo produrre spettacoli che toccano i problemi di tutti facendo diventare i loro burattini cittadini del mondo. Il loro impegno e la loro integrità morale ne fanno oggi una compagnia esemplare».

Il premio, istituito diciannove anni fa dalla Fiera Millenaria di Gonzaga (Mantova) alla memoria del maestro burattinaio Francesco Campogalliani (1870 –1931), è stato assegnato dalla giuria coordinata dal docente di storia del teatro d’animazione al DAMS di Bologna e alla scuola Paolo Grassi di Milano Remo Melloni. Alla commissione giudicatrice hanno partecipato il documentarista Aldo Bersellini, Arrigo Davoli per la  Fiera Millenaria, il sindaco di Gonzaga Antonella Forattini, il

dirigente dell’Assessorato alla Cultura di Ferrara Gian Paolo Borghi e i burattinai Elis Ferracini e Dimmo Menozzi.

2008: la Compagnia è ospite in un ciclo di puntante di Megagulp, la trasmissione in onda sul canale digitale Rai Gulp.

2008: Is Mascareddas sono insigniti del premio Silvano d’Orba alla carriera

2006: Marionetta d’oro per lo spettacolo Areste Paganòs e lo strano caso del pese di Trastullas alla XIII edizione del Festival Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone messo in piedi dal CTA di Gorizia. La motivazione del prestigioso riconoscimento è stata la scelta da parte di Is Mascareddas di una tematica d’impegno civile, affrontata con efficacia drammaturgica e rigore tecnico, reinventando con ironia e divertimento elementi della tradizione popolare, della storia e della cronaca locale.

2002: il testo di Areste Paganos- Is Mascareddas (edizioni Condaghes) è stato selezionato nell’ambito del II concorso nazionale Sette autori e sette commedie e pubblicato nel libro Commedie & ragazzi (edizioni Erga).

1996: Silvano d’oro per lo spettacolo Areste Paganòs e la farina del diavolo alla VI edizione del Premio Silvano d’Orba ai bravi burattinai d’Italia.

1994: Silvano d’argento per lo spettacolo La Cuccagna alla IV edizione del Premio Silvano d’Orba ai bravi burattinai d’Italia. Il prestigioso riconoscimento è ideato dall’Associazione Amici dei Burattini in collaborazione con il Comune di Silvano d’Orba e con il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria in collegamento con il Circuito Duemilaburattini. Il Premio annovera fra i suoi vincitori compagnie e burattinai come Romano Danielli, Compagnia Ferrari, Walter Broggini, Compagnia Niemen, Moreno Pigoni, Maurizio Corniani, Gaspare Nasuto, Teatrino del Popolo, Burattini al Chiaro di luna. Il riconoscimento è stato conferito a personalità dell’arte e della cultura quali Ferruccio Soleri, Velia Mantegazza, Natale Panaro, Emanuele Luzzati, Mariano Dolci, Sergio Staino, rendendo Silvano d’Orba un crocevia vivo e attivo di esperienze significative per quanti si occupano di teatro e comunicazione. Antonio Murru e Donatella Pau sono stati insigniti del titolo di Maestri Burattinai all’Università dei Burattini. L’associazione dei maestri burattinai è nata nel 1992 a Bologna, su iniziativa di Giovanni Catti, Oreste Castagna, Walter Broggini, Albert Bagno, Natale Panaro, Tinin Mantegazza, Flavio Tontini, Mino Savadori, Mario Turci e Gianfranco Zavalloni. L’associazione è organizzata come una rete di centri collocati su tutto il territorio nazionale, che organizzano e favoriscono l’arte burattinaia attraverso incontri, corsi, laboratori, ricerche, borse di studio, mostre, rassegne e festival.

Esperienze come organizzatore di eventi

2009- 2017 La Compagnia organizza la Stagione de Il Grande Teatro dei Piccoli, stagione di teatro ragazzi al Teatro MoMoTI di Monserrato, suddivisa in Famiglie a Teatro, e Scuole a Teatro.

2016 Is Mascareddas inserisce all’interno della XIII^ edizione de Il Grande Teatro dei Piccoli la rassegna Peripiccoli vetrina di teatro ragazzi che ha coinvolto 10 compagnie sarde ed è stato rocnosciuto dal Miur come corso d’aggiornamento per gli insegnanti.

Nel 2014 la Compagnia presenta l’XI° edizione de L’Altro Volto del Teatro rassegna di teatro d’animazione per adulti, col debutto di “Venti Contrari”, ultima produzione di Is Mascareddas, inoltre organizza la IX e X stagione di Teatro Ragazzi

Il Grande Teatro dei Piccoli, suddivisa in tre rassegne: Famiglie a Teatro, Scuole a Teatro e Cinema a Teatro. Nel 2013 organizza il MOMOTI International Puppet Festival, sedici spettacoli con nove diverse compagnie provenienti da cinque nazioni: Argentina, Germania, Grecia, Italia e Russia.

Per nove anni la Compagnia ha organizzato a Cagliari il festival di burattini Burattinando in Città, coinvolgendo un grandissimo numero di spettatori e compagnie di teatro d’animazione provenienti dall’Italia e dall’Europa.

Dal luglio 2006 fino al 2012 organizza a Teulada Animar, Festival Internazionale del Teatro d’Animazione sul Mediterraneo. Nella seconda edizione è stata ospitata una folta rappresentanza del teatro d’animazione catalano, insieme a due compagnie dell’Est Europa. La terza ha ospitato 18 compagnie provenienti da Italia, Francia, Spagna, Belgio e Brasile, per un cartellone di 39 spettacoli.

Dal 2008 a Sant’Antioco organizza la rassegna “Baracche e Teatrini”.

Nel 2008 ha riproposto a Cagliari la rassegna “Riburattinando in città”.

Nel 2007 viene ripreso il festival di Teatro di Figura per adulti L’ Altro Volto del Teatro.

Nel 2006 organizza a Quartu Sant’Elena la rassegna estiva “Emozionando”.

Dai primi anni ’80 al 2007 Is Mascareddas hanno allestito Marionette al di sotto dei 2000 abitanti, una sorta di circuito regionale del teatro di animazione, che interessava circa 40 Comuni e attraversava l’intero territorio della Sardegna. Dal 2005 l’iniziativa è rivolta ai Comuni al di sotto dei 5000 abitanti.

Fin dai primi anni della sua attività, la Compagnia ha organizzato varie rassegne estive in diversi comuni della provincia di Cagliari: a Iglesias Baracca, Burattini e burattinai, a Sardara Burattini ai giardini, a Teulada Burattini in Piazza, a Quartucciu Nessun dorma, a Quartu Sant’Elena Burattini sotto le stelle, a Pula, nella provincia di Oristano e a La Maddalena Le Stelle di Cartapesta, a Quartu Sant’Elena Emozionando (dell’agosto del 2006).

Dal 1997 al 2003, ha dato vita, a Quartu Sant’Elena e a Monserrato, al Festival Internazionale L’ Altro Volto del Teatro, dedicato al teatro di animazione per adulti.

Il 9 dicembre 2001 ha inaugurato, presso il Parco cittadino di Monte Claro a Cagliari il Teatro Gustavo, primo teatro in Sardegna interamente dedicato al Teatro di Figura, che ha dovuto chiudere nel 2004 per il disinteresse della Provincia di Cagliari proprietaria dello spazio.

Dal 1997 al 2000 ha realizzato tre edizioni della Rassegna Internazionale Marionette, dedicata esclusivamente alle marionette a filo.

Per tre anni (1994-1996) la Compagnia ha dato vita per il Comune di Quartu Sant’Elena al Festival internazionale Al Centro del Mediterraneo, che ha ospitato spettacoli di compagnie italiane, spagnole, tunisine, egiziane e del Mali.

Per nove anni la Compagnia ha organizzato a Cagliari il festival di burattini Burattinando in Città, coinvolgendo un grandissimo numero di spettatori e compagnie di teatro d’animazione provenienti dall’Italia e dall’Europa.

Per tre anni la Compagnia ha dato vita per il Comune di Quartu Sant’Elena al Festival

internazionale Al Centro del Mediterraneo, che ha ospitato spettacoli di compagnie italiane, spagnole, tunisine, egiziane e del Mali. Dal 2001 ha organizzato a Cagliari la Stagione di Teatro Ragazzi Il Grande Teatro dei Piccoli, una sorta di prima scelta del miglior teatro ragazzi nazionale e internazionale,

con la presentazione di spettacoli in prima visione per il pubblico sardo. Dal 2009 l’evento si sviluppa su due fronti distinti, sia logisticamente che come formato. Rispetto alla tradizione cagliaritana, la Stagione ha conservato il nome ma si è tramutata in Festival e dal calendario annuale si è concentrata in quattro gironi consecutivi della durata di tutto il giorno. La tempistica di Stagione annuale è stata invece trasferita al Teatro Mo.Mo.TI. a Monserrato.

La compagnia sulla scena nazionale e internazionali

Festival Internazionali

2016  Is Mascareddas partecipa al Festival de Teatre de Teresetes de Mallorca (Palma di Maiorca –Spagna) con la sua nuova produzione A&C-Anima e Cuore.

2011 la Compagnia ha rappresentato A Regime di brezza al Pinocchio & Co. Festival al PuppentheaterKultur Museum di Bad Kreuznach in Germania.

2009 la Compagnia ha rappresentato una versione per l’estero di Giacomina e il Popolo di legno, ovvero Giacomina en Voyage, alla 16’ edizione del Festival Porto Alegre em Cena, in Brasile.

2008 la compagnia ha partecipato al X Festival Internazionale di Teresetes. Organizzato dalla Compagnia Elastic Nou, il festival di Teresetes si svolge lungo tutto il mese di maggio con una serie di spettacoli messi in scena in diverse località delle isole di Maiorca e Minorca (info www.festivalteresetesmallorca.com).

2008 Ha presentato in Catalogna Areste Paganòs e i giganti, a Caldes de Montbui, nell’ambito dell’XI Fira de Titellaires Romà Martí. L’evento è dedicato alla figura di due grandi capi scuola della marionettistica catalana, Pep Otal e Mariona Masgrau (info www.caldesdemontbui.cat).

2007 la compagnia ha partecipato all’XIV Fiera del libro per l’infanzia di Sfax. La

manifestazione ha accolto nella seconda città della Tunisia quasi 100 mila visitatori, con la presenza di distributori e case editrici provenienti dai paesi arabi, dall’Europa e dall’Asia. Per l’occasione la compagnia ha presentato lo spettacolo Areste Paganòs e i giganti.

2005 Is Mascareddas ha partecipato al Festival Internacional Titerias realizzato nella regione di Guanajuato in Messico sette repliche dello spettacolo Areste Paganos e la farina del diavolo.

2004 Is Mascareddas è stata selezionata, quale unica compagnia italiana, al Festival des arts de la marionnette “ManiGanses” (10-18/09/2004), dove ha rappresentato Areste Paganòs e i giganti in versione francese. ManiGanses, che si svolge in Quebec, è uno dei più importanti appuntamenti internazionali del teatro di figura.

2004 International Puppet Theatre Days a Mistelbach (Austria) con Rebecca. Le avventure di una gallina.

2004, su invito dell’AQM, Association de marionettistes québecoises, la compagnia ha condotto a Montreal (Canada) un laboratorio di costruzione e animazione di burattini per aspiranti marionettisti, intitolato La marionette à gaine a l’italienne.

Altre partecipazioni a festival internazionali

2017: Festival Internazionale Incanti (Italia – Torino)

2016: Festival Arrivano dal mare (Italia – Emilia Romagna)

2014: Festival Internazionale Incanti (Italia – Torino)

2013: Maribur (Stabio – Svizzera)

2009: Maribur (Stabio – Svizzera)

2006: Festival Internazionale Incanti (Italia – Torino)

2005: Il Castello Incantato – VII edizione Festival Internazionale di Teatro (Locarno)

2002: Festival “Internationales Figurentheaterfestival Wels (Austria)

2001: Rassegna Internazionale “Gijon en el pais de los titeres” Gijon (Spagna)

2001: XIX Edizione Festival Internazionale “Titirijai” Tolosa (Spagna)

2000: Rassegna di burattini al Teatro Lilarum di Vienna (Austria)

2000: “International PuppenTheatertage Mistelbach ” Mistelbach – (Austria)

1999: Festival Internazionale “Festiteres” ad Alicante –Spagna

1992: Festival Internaciònal de Titeres”- Buenos Aires (Argentina).

1992: “VIII Festival Internacional Des Marionnettes”- Tunisi (Tunisia).

1991: “IX Festival Mondial Des Theatre De Marionnettes” Charleville-Mezieres (Francia).

In Italia la Compagnia ha partecipato alle seguenti manifestazioni

2017: Festival Internazionale Incanti di Torino;

2015: Rassegna teatrale Gioppino & Co di Caravaggio (BG); Rassegna di teatro di figura Baracche di luglio 2015 di Tortona (AL); Rassegna estiva delle figure animate Borghi & Burattini 2015 di Bergamo;

2013: Festival Internazionale Incanti di Torino;

2012: Rassegna I Dialoghi di Trani – Castello Svevo; Rassegna Incanti- Torino;

2011: Museo degli usi e costumi della gente di Romagna Anima e Coru Santarcangelo di Romagna (RN); Rassegna teatrale Gioppino & Co di Caravaggio (BG); Alpe Adria Puppet Festival – Grado; Rassegna Mezzano Estate 2011 (Mezzano RA); Festival I Tempi del Risorgimento organizzato da Ente Musicale e Culturale G.Puccini;

2010: Rassegna Favole d’Agosto di Santarcangelo di Romagna (RN); Rassegna Baracche di Luglio di Tortona (AL); Rassegna Il Flauto Magico di Santa Margherita Ligure (GE); Festival Teatri di

Confine di Chivasso (TO); Rassegna Mezzano Estate di Mezzano (RA); Rassegna I Luoghi del Lago e dei Colli di Mandello del Lario (LC); Rassegna I Teatri del Mondo di Porto Sant’Elpidio (FM); Festival Incanti di Torino.

2009: XV Festival Internazionale Immagini dell’Interno di Pinerolo (TO); Rassegna teatrale Gioppino &Co. di Caravaggio (BG); Rassegna Burattini in Cascina di Castelverde (CR); Rassegna Burattini d’Estate di Cremona; Stagione di teatro ragazzi de La Fabbrica delle Candele di Forlì;

2008: Stagione di teatro ragazzi della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino; Stagione di teatro ragazzi al Teatro alle Vigne di Lodi (MI); Stagione di teatro ragazzi al Teatro Civico di Tortona (AL); Festival Internazionale di teatro di figura di Arrivano dal mare! (Cervia – Ra); Rassegna di teatro ragazzi del Teatro Laboratorio di Brescia; partecipazione al cartellone di eventi del maggio veronese organizzato dal Comune di Verona; XXI Festa dei Grandi Burattinai al Castello di Sorrivoli (CE)

2007: XVI edizione del Festival Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone – Gorizia; XIV edizione del Festival Internazionale Incanti – Torino; Ecofest – Roma; rassegna Il Pifferaio Magico 2007 – Torino; Festival dei Burattini di Sorrivoli (Cesena – Forlì), rassegna di teatro ragazzi all’Idropark di Milano; rassegne di teatro di figura a Caravaggio e Tortona, Cremella (Lecco); Riccò di Fornovo (Parma); Casola Val Senio (Ravenna), Mornico (Pavia).

2006: Pomeriggi d’Inverno – VII edizione Kulturni Center “L. Bratuž” – (Gorizia); Bibliofestival e Dintorni- II edizione – Sassari, rassegna Burattini per Bambini…e non – Crema; rassegna Asti Teatro, L’isola delle storie – III Festival Letterario della Sardegna in Barbagia – Gavoi; Baracche di Luglio 2006 – rassegna di teatro di figura nella città di Peppino Sarina – Tortona; XIII edizione dedicata a Carlo Scotti Sarina (1921-2006) ; Borghi & Burattini 2006 – S. Paolo D’Argon; Lula Teatro Festival 2006 – IX edizione; Marionette e Burattini nelle Valli del Natisone XIII edizione – Cividale del Friuli; Gioppino & Co – XII edizione – Treviglio; rassegna Ultimo Teatro – Dalla zona del crepuscolo – Mogoro.

2005: Teatro Figura Pinerolo XI edizione; festival Internazionale, BurattinArte 2005 – rassegna Internazionale Teatro di Figura – San Martino Alfiere Serralunga; rassegna Piccoli Teatri – Sasso Marconi; rassegna Burattini e Teatrini al Parco 2005 – Verbania; rassegna Idroscalo in festa– Milano; Burattini & Figure…al Parco – Ravenna; Borghi & Burattini 2005 – San Paolo D’Argon; Burattini, Marionette e Pupazzi Festival provinciale itinerante di Teatro di Figura II edizione – Retorbido; Luglio alla “Penicina” di Romagnese, Arriva il Barbatàngheri – IX edizione – Molveno; Burattini d’estate – Cremona; Festival dei Burattini- VI edizione – Lecco; Burattini in Cascina – Lecco; La Piazza dei Burattini: la tradizione ritrovata – Bergamo; Figure nel Parco – rassegna di spettacoli di Teatro di Figura – Passiarano; Puppet Festival 2005 – XIV edizione – Gorizia; Senza Parole-Emozioni, musica, luci ed ombre I Festival Internazionale di Spettacoli Teatrali non verbali– Quartu S.E.

2004: rassegna Burattini in Società, rassegna di Teatro di animazione – Tortona; IV Mostra del Libro in Sardegna – Macomer; Settimana Sarda – Cinesello Balsamo, XXI rassegna all’aperto di teatro ragazzi – Cinisello Balsamo; Gioppino & Co. X edizione – Vidalengo; Favole d’Agosto – Poggio Berni; I Teatri del Mondo XV edizione Festival Internazionale del teatro per Ragazzi

Porto S.Elpido; E…state con noi 2004 I luoghi del lago e delle valli V edizione – Lecco;

Burattini, Marionette e Pupazzi, festival provinciale itinerante di Teatro di Figura I edizione – Montalto Pavese; Milano – Iropark – rassegna estiva al Villaggio del Bambino; rassegna Il Teatro: C’era una volta…– Fontanafredda, Officina-Residenza Multidisciplinare; Incanti nel Parco, VI rassegna di Teatro di Figura e di Strada – Cuneo;

Rassegna Internazionale di Teatro di Figura XI edizione – Torino; rassegna Famiglie a Teatro – Sassari; rassegne Tutti a Teatro e Scuole a Teatro (Carbonia).

2003: rassegna E vissero tutti felici e contenti – Carugate; rassegna di Teatro di Animazione nelle Società di Mutuo Soccorso del Piemonte – Tortona, I Paesi di Marzapane, rassegna di teatro di figura per l’Infanzia IV edizione – Gambassi Terme, Non Solo Cinema edizione 2003 – I luoghi del lago e delle valli – Comune di Calolziocorte (Lecco); Burattini in Oltrepo – Tortona; Torino Momenti D’Estate, Festival internazionale dei Burattini e delle Figure XXVIII edizione – Cervia; Una lunga estate di…– Castel Bolognese; Trento Estate 2003 VI edizione, Rassegna Teatro di Figura Casale Monferrato, Autunno a Monserrato.

2002: rassegne di Teatro Ragazzi – Torino; rassegna Aghi, spaghi, laghi e draghi – Corinaldo; rassegna Wonderland – Pineta del Foro Italico – Roma; rassegna di burattini a Cesate (MI); rassegna Tempo di Pratolino Spazio bambini 2002 – Firenze; rassegna C’è vita all’idroscalo – Milano; rassegna Sotto il cielo” III edizione – Potenza; rassegna Arriva il Barbatangheri VI edizione – Andalo; rassegna Nuvole 2002 – Roseto degli Abruzzi; rassegna Burattini & Figure al Parco – Ravenna; rassegna E. State con noi – Castello Sforzesco – Milano; rassegna Favole d’Agosto – Santarcangelo di Romagna; rassegna  Arrivano i Burattini – provincia di Varese; rassegna Gatteo a mare –settimana dell’amicizia – Gatteo a mare; rassegna Gioppino & Co – Caravaggio; rassegna Il Teatro : c’era una volta… – Pordenone, rassegna Coi piedi all’aria – Cesate; Festival Nazionale dei Burattini e delle Marionette a San Giacomo – Cuneo; rassegna Burattini al Borgo – Torino.

2001: Circuito del Lazio Teatro Ragazzi, Vetrina Teatro Ragazzi di Vimercate; Festival La luna è azzurra di San Miniato (PI); rassegna Internazionale Incanti – Torino.

2000: rassegna di burattini a Bergamo e Dosolo; Rassegna Internazionale di Teatro di burattini e marionette Mattinate burattine – Pisa; Stagione 1999/2000 Famiglie a Teatro – Sassari; rassegna di burattini a Cinisello Balsamo (MI) Estate qui 2000, Teatro ragazzi – Prato; rassegne di Teatro di animazione in provincia di Alessandria duemilaburattini I ed., Baracche di Luglio, Festival Arriva il Barbatangheri IV ed. – Andalo; Estate a Cesenatico Ribalta Marea– Cesenatico; rassegna di burattini a Trenzano; rassegna di burattini a guanto In Girone…baracca e burattini II edizione

– Portico di Romagna e San Benedetto; rassegna Figure in Provincia 2000 II edizione – Mantova, rassegna Favole d’agosto – Sant’Arcangelo di Romagna; rassegna Figure nel Parco – 2000 – Villa Manin, rassegna Pupi & Pini Incontri internazionali con il teatro di Figura e d’attore – Lignano Sabbiadoro; Festival Alpe Adria Puppet Festival – Grado e Gorizia; rassegna di burattini Burattini e le sue arti al Teatro Mongiovino – Roma; rassegna Teatro di Animazione Burattini sotto la Rocca II edizione – Angera.

1999: Festival Internazionale dei Burattini e delle Figure – Genova, Festival Arrivano dal mare XXIV edizione – Cervia; rassegna Marionette & Burattini nelle valli del Natisone – Udine; Festival Nazionale dei Burattini e delle Marionette a San Giacomo – Cuneo; rassegne burattini a Jesi, Senigallia, Portico di Romagna, Treviglio, Rescaldina.

1998: rassegna di burattini Il Pifferaio Magico– Torino, rassegna Internazionale di Teatro di Figura Incanti– Torino, rassegna di burattini –Mesero (MI); rassegna di burattini tradizionali – Caravaggio, rassegna Burattini nel Verde –Castellammare di Stabia; rassegna Siparietti d’Estate – Pergine.

1997: rassegna burattini a Lignano Sabbia d’oro, Porto Val Travaglia, Monte San Giusto, Fermo, Porto Sant’Elpidio.

1996: Festival di Teatro per Ragazzi di Porto Sant’Elpidio; rassegne di Teatro Ragazzi – Torino, rassegne di teatro di figura a Milano, Ferrara, Caravaggio e Albizzate.

1995: rassegna produzione Teatro Ragazzi – II edizione – Legnano; II edizione rassegna sul Teatro Di Figura Otello Sarzi– Stabia (Svizzera); Festival Internazionale della Figura Animata– Perugia; rassegna di burattini a Pinerolo; Festa del Teatro di Strada– Alghero.

1994: IV rassegna Arrivano in Piazza – Bergamo; II Festival Grandi burattinai a Sorrivoli– Cesena; III Edizione rassegna Animando Mantova.

1993: I Festival Grandi Burattinai a Sorrivoli– Cesena.

1991: Festival Jazz– Bressanone, IV Edizione Burattini Opera Festival– Pesaro; IX edizione Festival Internazionale del Teatro di Fantasia– L’Aquila; XVI Edizione del Festival Internazionale di Teatro di Figura di Cervia.

1990: Festival Teatro Ragazzi– Lovere; III Rassegna Internazionale di Teatro Ragazzi– Bari;

1989: II edizione Festival Time in Jazz – Berchidda.

1988: VII Festival Nazionale del Teatro Ragazzi – Padova, VII Festival Internazionale di Marionette e del Teatro di Figura”- Torino; I Festival Teatro Ragazzi”- Latina.

 Attività di insegnamento

2017 Progetto “MigrArti – Tu sei Me” laboratorio promosso dal MiBACT

2017 Laboratorio “Popoli di Legno” per “Iscol@ Linea B1”

2016 Progetto” AbottegA” laboratorio permanente Teatro MoMoTI

2015 Laboratorio Burattini Etnici con bambini della scuola primaria e secondaria presso l’Istituto Comprensivo, Nuraminis (CA);

2015 Laboratorio Intrigare con ragazzi del Liceo Artistico, Cagliari;

2013 Laboratorio di scrittura creativa per bambini presso Arcoiris Onlus (Quartu Sant’Elena);

2012 Laboratorio Integrarts sul Teatro d’animazione per bambini immigrati per Arcoiris Onlus;