Tunisia: il Gruppo Tecnocasa prosegue lo sviluppo

Il potere d’acquisto degli stranieri incentiva gli investimenti.

Nel 2009 il Gruppo Tecnocasa ha avviato la prima agenzia in franchising in Tunisia e ad oggi sono presenti 26 agenzie affiliate.

Il mercato immobiliare tunisino è attivo sia nelle città costiere sia nella capitale Tunisi. Negli ultimi due anni, spiega Walid Zahag, Responsabile dello Sviluppo Tunisia Gruppo Tecnocasa, il livello delle compravendite di nuove costruzioni è stato rallentato dall’introduzione dell’IVA al 19%. Anche l’aumento della tassa di registro al 30% ed il costo dei mutui (il tasso d’interesse è circa il 9,5%) hanno inciso sul numero di transazioni.

Mentre il mercato della città è per lo più caratterizzato da acquirenti tunisini, le molteplici località turistiche attirano anche stranieri e tunisini residenti all’estero che, grazie all’agevolazione sulla tassa di registro e al favorevole cambio euro/dinaro (1 Euro = 3,15 Dinari), hanno visto aumentare il loro potere d’acquisto. Gli stranieri che comprano sono per lo più europei con attività imprenditoriali in Tunisia o pensionati attratti sia dal buon clima che dell’agevolazione fiscale sulle pensioni e il basso costo della vita. Gli acquisti vengono effettuati in contanti nell’11% dei casi, mentre ricorrono al mutuo l’89% dei soggetti. Per chi investe, invece, il rendimento lordo annuo per un bilocale si attesta intorno all’8%.

Per un trilocale ad Hammamet, città turistica molto richiesta sia da tunisini che stranieri, si spendono circa 850 € al mq, a Mahdia, città turistica con un recente sviluppo immobiliare, le quotazioni sono di circa 750 € al mq e a Djerba, isola turistica con un buon clima tutto l’anno e molto apprezzata dai tedeschi, il prezzo al mq è circa 600 €.

Il Gruppo Tecnocasa prosegue la sua mission di sviluppo anche in Tunisia, per continuare ad essere un’occasione di crescita e di rilancio economico per ciascuno dei suoi appartenenti, infatti, sono in fase di apertura 8 nuovi punti vendita.