Escolca. Domenica 15 luglio il progetto NOI-INSIEME

Domenica 15 luglio, una ulteriore tappa dei saggi ed esibizioni dei partecipanti al Progetto NOI-INSIEME ha toccato Escolca! Il progetto promuove attività culturali, artistiche, di aggregazione e di conoscenza reciproca della comunità immigrata russofona in Sardegna.

progettoL’amministrazione Comunale del centro agricolo che sorge ai piedi della Giara di Serri, nel territorio storico del Sarcidano ai confini con la Trexenta è partner progettuale del programma “NOI-INSIEME” – nell’ambito dei Progetti Innovativi Immigrazione sostenuti dalla LR 46/90 dell’Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale della Regione Sardegna.

 

La Proloco di Escolca guidata da Aldo Piras ha garantito il massimo supporto logistico ai saggi che hanno visto come protagonisti 23 fra operatori, allievi, e staff del progetto NOI-INSIEME.

 

Ad aprire la manifestazione i saluti, del Sindaco di Escolca e Vice Presidente del Consiglio Regionale Eugenio Lai, che ha ricordato la presenza in Sardegna di una laboriosa comunità proveniente dallo spazio post sovietico, ben integrata nel tessuto sociale e l’importanza di promuovere attività di aggregazione e conoscenza reciproca che sono anche una costanza dell’amministrazione Comunale.

 

Quindi ha avuto avvio l’incontro di NOI-INSIEME con Escolca e i suoi abitanti:

Margaryta Orenchak, ha presentato un defilè di vari costumi nazionali russi, ucraini, bielorussi e kirgizi di diverse regioni e che si ispirano a differenti momenti storici.

Tatsiana Syravezhkina ha presentato il salterio slavo con alcuni pezzi tradizionali ai quali sono seguiti alcuni belle composizioni collettive con l’accompagnamento corale dei vari strumenti a percussione a disposizione del laboratorio di musica.

Stefania e Taisiya, rispettivamente di 10 e 8 anni. i cui genitori lavorano ormai da parecchi anni in Sardegna, hanno presentato alcune canzoni accompagnando la loro esibizione con un bel numero coreografico. Ma anche gli adulti non sono stati da meno con le esibizioni di Irina e Marina

Aksana Vasilevskaya che insieme ad altri colleghi segue il laboratorio per bambini dedicato alla conservazione della lingua madre, al disegno e alla creatività artistica, ha raccontato le attività svolte e allestito una piccola ma significativa mostra di quadri e disegni.

Zhanna Sotnik ha presento il gruppo artistico amatoriale frutto dei vari laboratori avviati grazie al Progetto Noi-Insieme che ha la sua sede operativa presso la Parrocchia di Sant’Eulalia a Cagliari.

 

Il saggio e le esibizioni sono stati anche l’occasione per coinvolgere alcuni dei cittadini provenienti dai paesi post sovietici che vivono nei diversi comuni del Sarcidano e della Trexenta,

 

Il gruppo NOI-INSIEME, accompagnato dal presidente della Proloco Aldo Piras,  è stato ricevuto dal Parroco di Escolca e Serri don Davorin Dobaj, nel corso del cordiale ed intenso colloquio, la proloco si è detta pienamente disponibile ad organizzare  un nuovo incontro per arricchire ulteriormente lo scambio culturale e la conoscenza del territorio da parte della comunità russofona.

 

In questi mesi è fortemente cresciuto l’interesse nelle varie cittadine della Sardegna per organizzare incontri con il Progetto NOI-INSIEME, dal nuorese, dal sassarese e dall’oristanese, giungono richieste che l’Associazione Cittadini del Mondo Onlus (promotrice del progetto in collaborazione con la Parrocchia di Sant’Eulalia) cercherà di esaudire nei limiti delle possibilità.

 

Per tutte le attività progettuali è possibile scrivere inoltre all’indirizzo mail: progetto.noi.insieme@gmail.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here