Commissione Politiche Giovanili

usi civiciCommissione Politiche Giovanili: via libera al nuovo statuto della Consulta. E’ passata con approvazione unanime al vaglio della seconda commissione consiliare la proposta di modifica dello Statuto della Consulta Giovanile presentata dalla Giunta Comunale. La Commissione, presieduta dal Consigliere Iatalese (FI), ha apportato alcune modifiche allo Statuto al fine di consentire che l’organo rappresentativo della comunità giovanile oristanese possa funzionare e dare il suo contributo all’amministrazione cittadina in materia di politiche giovanili, cultura e spettacoli. Le modifiche si son rese necessarie in quanto l’attuale statuto pone norme eccessivamente stringenti tanto che, la seduta d’insediamento della Consulta convocata dalla Giunta Lutzu, è stata rinviata in quanto solo 3 ragazzi, sui 20 presenti, avevano i requisiti per poter partecipare all’elezione del Presidente della stessa. “Abbiamo semplificato lo statuto e reso la Consulta più inclusiva reintroducendo quali membri i rappresentanti delle scuole superiori e abolendo alcune limitazioni – afferma il Presidente della Commissione Iatalese – mi fa piacere che il voto sia stato unanime su tutte le modifiche proposte. Il passo successivo è quello di far sì che la Consulta abbia una sede in cui i ragazzi possano incontrarsi autonomamente e pianificare il loro lavoro. Su questo incassiamo l’impegno dell’Assessore Zedda a trovare una soluzione in tempi brevi. Il contributo della Consulta sarà fondamentale per capire e affrontare situazioni come quelle che si sono create lo scorso anno in piazza Aldo Moro durante i giorni della Sartiglia ma anche per organizzare eventi che possano coinvolgere e divertire i ragazzi di Oristano”. Le proposte approvate dalla Commissione saranno discusse nella seduta del Consiglio comunale del 26 e 30 luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here