Al librid di Oristano, musica e poesia

Ieri 28 luglio, gran pienone nel giardino della libreria Librid, per l’evento organizzato e presentato da Georg Büchl, manager di livello europeo, che mette in piedi eventi per finanziare opere umanitarie a sostegno delle sorti dei bambini nei paesi in guerra, come la Siria, l’Afghanistan e tanti altri e che a fine serata, ha ricevuto un riconoscimento per il suo impegno nella promozione della poesia e della musica e per l’affetto che da anni dimostra per la nostra terra.
Con Georg Büchl, per l’organizzazione dell’evento, hanno collaborato le poetesse Maria Giuliana Campanelli e Fulvia Tolu.
La manifestazione, è stata aperta dalle due musiciste Maria Pia Lixi, al flauto e Alessandra Vaccargiu, al pianoforte, che con le loro armonie, hanno contribuito a dare un fascino particolare alla splendida serata.
Ospiti di Musica e poesia, sono stati un gruppo di poeti, tra cui Tetta Becciu, Maria Teresa Tedde, Piero Marongiu, Bruno Martino Daga, Luciano Corona e Monica Orrù, che alternandosi con gli intermezzi musicali, a turno hanno declamato le loro opere.
In apertura del reading, Giuliana Campanelli, ha recitato alcune sue poesie, alternate a quelle di Fulvia Tolu, che sono state affidate alla voce suadente di Paolo Vanacore.
Ospite della serata, il tenore di Guspini, Alessandro Scanu, che accompagnato dalla pianista Alessandra Vaccargiu, ha eseguito alcune arie liriche.
Alessandro Scanu, canta fin da quando era adolescente, perfezionandosi in canto lirico con il Soprano Giusi Devinu. Ha fatto parte del Coro del Teatro Lirico di Cagliari dal 1994 e due anni dopo è passato al prestigioso Coro del Teatro dell’Opera di Roma, dove è rimasto sino al 2006, per passare successivamente al Petruzzelli di Bari. Ultimamente esegue concerti di melodie della Sardegna con accompagnamento al pianoforte, ma è anche un affermato concertista di arie liriche, da camera, oltre che di melodie italiane e napoletane.
Gian Piero Pinna

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here