Ciclista vegan corre per gli animali alla Race Across Italy

È iniziato il conto alla rovescia per RAI Race Across Italy una impegnativa gara di ultracycling non stop di 800 km con partenza da Silvi Marina (Teramo) la partenza fissata per il 28 aprile.

Paolo Barbon, Race Across Italy L’atleta Paolo Barbon fondatore di “Bike for Animals”, movimento che unisce la passione per le sfide ciclistiche alle battaglie per i diritti animali, ha battezzato la sua partecipazione alla gara RAIVeg 2018 racchiudendo nel suffisso “VEG” la scelta vegana di un atleta che affronta sfide estreme escludendo ogni alimento di origine animale e la sua battaglia per i diritti degli animali di ogni specie. Il significato della sua partecipazione è anche a sfondo benefico perché per aiutare la causa animale ha messo all’asta a 1 euro al km gli 800 km di percorso: i fondi raccolti saranno totalmente devoluti in parti uguali all’associazione LEAL Lega Antivivisezionista www.leal.it e al rifugio di Collegno (Torino) Vivi gli Animali Onlus www.viviglianimali.it.

Paolo Barbon è l’atleta vegano che per la causa animalista affronterà quest’anno questo circuito estremo che ha richiesto un allenamento molto impegnativo. Attivista per i diritti degli animali, non è nuovo a sfide sportive e di generosità.

Paolo Barbon dichiara: “Sono vegano da 13 anni e riesco ad affrontare allenamenti molto impegnativi ed affronterò il percorso RAI per portare alta la bandiera di uno stile di vita rispettoso di ogni essere vivente. Ho deciso di affrontare quest’anno questo circuito estremo che mi ha richiesto un grande impegno per essere presente con un messaggio forte e con la bandiera di LEAL in un contesto importante dove ci sarà un nutrito pubblico di appassionati, turisti e tanti media”.

advertisement

Paolo Barbon sarà sostenuto dall’associazione LEAL Lega Antivivisezionistacon la quale ha stretto già da due anni una partnership visto l’identità di vedute e obiettivi. Gian Marco Prampolini, presidente di LEAL assisterà alla competizione per applaudire Paolo con attivisti, amici, sportivi e pubblico. Un punto informativo della Associazione distribuirà materiale sulla questione animale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here