Gian Piero Pinna e i suoi libri

Notevole successo della  presentazione del libro  di Gian Piero Pinna, La storia della cucina sarda e oristanese, tenutasi qualche tempo fa nella Biblioteca comunale di Ardauli.
Hanno dialogato con l’autore Vilma Urru,  Maria Giovanna Meles e Mario Di Rubbo dell’Associazione Più Sardegna che ha organizzato l’evento con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Ardauli.
Gian Piero Pinna, giornalista e scrittore, ancora giovanissimo si è appassionato alla storia della cucina della Sardegna, scrivendo anche interessantissimi articoli sull’argomento.
Inizia molto giovane frequentando la scuola alberghiera ESIT sul Monte Ortobene a Nuoro, quindi, si diploma a pieni voti nell’allora sede staccata di Arzachena dell’Istituto Alberghiero Statale di Sassari e inizia una brillante carriera professionale nel settore alberghiero, buttando alle ortiche un precedente diploma da ragioniere. Iscrittosi all’Università, ha frequentato brillantemente il corso di Economia e Gestione dei Servizi Turistici, attivato dall’Università di Cagliari ad Oristano e per le competenze ed esperienze acquisite, è stato chiamato spesso a far parte di giurie in concorsi enogastronomici in tutta la regione.
È anche un valente sommelier e a Roma, nel 2000, è stato insignito della prestigiosa onorificenza di Maestro di Cucina. Per i suoi meriti professionali, è stato chiamato spesso ad insegnare in prestigiose scuole alberghiere della penisola e della Sardegna. Nel 1973, ha concluso la sua prestigiosa carriera di chef executive, lavorando nel più esclusivo albergo della Costa Smeralda, l’Hotel Pitrizza.
Non contento dei risultati raggiunti e dando fondo ad una delle sue tante passioni, si è dedicato attivamente di giornalismo e ha cominciato a collaborare ininterrottamente con numerose testate regionali e nazionali. Tra i periodici e i giornali che lo hanno visto come collaboratore, ci sono La Nuova Sardegna, L’Unione Sarda, La Gazzetta Sarda, Lo Specchio, Il Provinciale oggi, L’Oristanese, Quaderni Oristanesi, Il Messaggero Sardo, La gazzetta del Medio Campidano, Nuovo Cammino e L’Arborense. Attualmente è vice direttore del quotidiano online Sardegna Reporter.
Ha collaborato anche col Touring Club Italiano, per la realizzazione della prima guida della provincia di Oristano, inoltre, ha insegnato in svariati corsi professionali del settore ricettivo ristorativo e per guide turistiche e ha fornito consulenza alle principali Pro Loco dell’Isola. Ha anche contribuito in modo determinante alla realizzazione di diverse pubblicazioni, tra cui i libri “Viaggio nei sapori antichi dell’Arci – Grighine” e “Ardauli: Pani e piatti della tradizione”. Nel novembre del 2012, ha partecipato con successo al progetto “Dietro le quinte dell’alta cucina”, organizzato dalla Scuola Internazionale di Cucina italiana ALMA Italian Experience, di Gualtiero Marchesi.
Spesso viene chiamato a fare da moderatore in dibattiti e come relatore nella presentazione di libri e ha tenuto lezioni  anche nelle Università delle Tre età di Oristano, Mogoro e Bosa. Alla fine del 2010, ha dato alle stampe un libro sulla “Storia della Cucina sarda e oristanese” e nel 2012, ha pubblicato “La Vernaccia di Oristano”, un libro unico che tratta un argomento mai affrontato sinora.
Rosy Massa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here