Dario Giagoni con i minatori della miniera di bauxite di Olmedo

 

Miniera di Olmedo, protesta ed occupazione. Giagoni: “Legge Fornero da abolire. Regione e Governo nazionale totalmente assenti certificano loro incapacità. Porteremo il caso all’attenzione di Salvini”.

miniera di bauxite di OlmedoLa delegazione delle Lega Salvini premier del Nord Sardegna guidata dal coordinatore provinciale Dario Giagoni , accompagnato dai responsabili di Sassari e Alghero, oggi ha incontrato i minatori della miniera di bauxite di Olmedo, esasperati dall’inerzia di Regione e Governo nazionale.

“Porteremo sul tavolo nazionale il problema dei lavoratori di Olmedo che rischiano di tornare a casa per la totale incapacità da parte della Regione Sardegna di seguire determinate vertenze e si fa piegare dal mercato internazionale. Vi è poi la beffa della scellerata legge Fornero, che ritiene che i minatori non rientrino nell’elenco dei lavoratori usuranti. Una situazione drammatica insomma che vede i lavoratori e le loro famiglie in forte difficoltà e soprattutto senza un futuro”, tuona Giagoni.

“E’ necessario un nuovo accordo tra Igea e Regione per destinare risorse alla miniera di Olmedo e renderla appetibile a nuovi finanziatori. Il Nord Sardegna come al solito è dimenticato da questa politica cagliaricentrica ma non abbiamo nessuna intenzione di stare a guardare. I tempi politici di questi personaggi che sono al governo della Regione inoltre non seguono le problematiche locali, per tutte queste cose dovrebbero avere la decenza di dimettersi”.

“Noi ci siamo e non abbandoneremo i minatori. Porteremo la vertenza all’attenzione  di Salvini fiduciosi che qualcosa si smuoverà”.

Sassari, Olmedo, li 21.03.2018

Il coordinatore provinciale

Dario Giagoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here