Solidarietà per Massiccione, Mytho apre la raccolta fondi durante l’appuntamento annuale sull’informazione scientifico-sportiva

La società farmaceutica e sponsor di Roberto Zanda organizzerà una lotteria a sostengo dell’ultrarunner sardo in occasione del meeting in programma sabato 24 febbraio

L’appuntamento annuale con l’informazione scientifico-sportiva organizzato dall’azienda farmaceutica cagliaritana Mytho, specializzata in integratori alimentari per lo sport e sponsor di Roberto Zanda, sarà l’occasione per una raccolta fondi a favore dell’ultrarunner sardo rimasto vittima di un grave incidente durante la gara dello Yukon Artic Ultra 2018, al confine tra Alaska e Canada. Zanda, che attualmente si trova ricoverato all’ospedale Umberto Parini di Aosta, dovrà sottoporsi a cure delicate e a una lunga riabilitazione.

L’incontro, sul tema “Evoluzione delle formule a base di aminoacidi. Uso nello sport, nella medicina preventiva e in terapia” è fissato per sabato 24 febbraio all’Hotel Setar, dalle 9 alle 13, e avrà come relatore Emanuele Giordano, medico specialista in biochimica dell’alimentazione e nutrizione sportiva. “Abbiamo ritenuto doveroso – spiega Roberto Fadda, amministratore unico di Mytho – unire al convegno una raccolta fondi per dare una mano al nostro Massiccione. Zanda non è solo un atleta sponsorizzato dalla nostra azienda, ma è soprattutto un amico e in questo momento ha bisogno di tutto l’aiuto possibile e cercheremo di coinvolgere in questa iniziativa le tante persone che gli vogliono bene”.

Un mondo di grande passione quello delle ultramaratone, ma dove non circolano grandi risorse. Oggi per l’ultrunner sardo inizia la prima sessione di terapia in camera iperbarica, obiettivo cercare di salvare i piedi e le mani dalle gravi conseguenze del congelamento. “Senza considerare le spese già sostenute in Canada, le cure saranno lunghe e costose – precisa Fadda – . Dopo che siamo venuti a conoscenza di quanto era accaduto ci siamo subito attivati.

advertisement

Zanda ora ce la sta mettendo tutta e sta affrontando la situazione con una grande forza d’animo, come ci si potrebbe aspettare da lui. Noi non lo lasceremo solo e mi auguro saranno in tanti a offrire il proprio sostegno a un grande campione e persona eccezionale”.
La partecipazione al convegno è libera ed è possibile accreditarsi scrivendo una mail a mythocongressi@tiscali.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here