Oristano. Commissione pari opportunità. Al via il rinnovo, entro il 16 marzo le candidature di due donne

    Il Presidente del Consiglio comunale di Oristano ha avviato le procedure per il rinnovo della Commissione comunale per l’equità tra i generi e le pari opportunità

    ballottaggioDella Commissione fanno parte, fra gli altri, due componenti di sesso femminile che, tramite una manifestazione di interesse, facciano pervenire il proprio nominativo al Presidente del Consiglio Comunale che procederà alla nomina sentita la Conferenza dei Capi Gruppo consiliari.

    Fanno inoltre parte della Commissione: tutte le consigliere comunali in carica; 2 consiglieri in carica, di sesso maschile, uno espressione della maggioranza e uno espressione della minoranza; 2 rappresentanti del mondo del lavoro espressione delle organizzazioni sindacali, di cui uno di ambito confederale e l’altro di ambito territoriale, dei quali almeno uno di sesso femminile; 1 rappresentante del mondo del lavoro, espressione del comparto datoriale e d’impresa; 1 rappresentante dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro (sede di Oristano) su designazione dello stesso ufficio; 2 personalità – segnalate da organizzazioni, movimenti, associazioni femminili che operano sul territorio nell’attuazione e per la promozione delle politiche di parità e di pari opportunità, elette dal Consiglio – con voto limitato a uno – e di cui almeno una di sesso femminile.

    advertisement

    Le candidature vanno presentate, entro il 16 marzo 2018, al Presidente del Consiglio comunale di Oristano – tramite l’Ufficio di Gabinetto del Sindaco – in carta libera, con data e firma leggibile, presso il Protocollo dell’Ente, Palazzo Campus Colonna, piano terra, Piazza Eleonora d’Arborea n. 25 oppure – tramite PEC- al recapito di Posta elettronica certificata istituzionale@pec.comune.oristano.it.

    La Commissione si propone di contribuire all’effettiva attuazione dei principi di parità e di uguaglianza tra cittadini, sanciti dalla Costituzione, anche mediante attività, programmi, progetti volti alla promozione e alla realizzazione della parità tra uomo e donna, nell’educazione e nella formazione, nella cultura e nei comportamenti, nella partecipazione alla vita politica, socia le ed economica, nelle Istituzioni, nella vita familiare e professionale, nell’ottica di rimuovere ostacoli e discriminazioni di genere, dirette o indirette, operando in autonomia, nell’ esercizio delle sue funzioni, sviluppando rapporti di collaborazione istituzionale a livello cittadino, provinciale, regionale, nazionale e internazionale, ai sensi di quanto statuito dal Regolamento istitutivo e del proprio regolamento interno.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here