Oristano. Passa il Question Time del Cittadino: il comune si apre ai cittadini

Con 21 voti favorevoli e un non partecipante al voto, l’Assemblea Civica di Oristano ha approvato questa sera (30 gennaio 2018) una Mozione  che rappresenta una vera e propria novità per i cittadini di Oristano.

Si tratta della possibilità per i maggiori di anni 16 di presentare e illustrare in Consiglio Comunale un’interrogazione agli Amministratori.

TimeLa mozione portava come prima firma quella di Patrizia Cadau (M5S) ed era stata sottoscritta da tutti i consiglieri dell’intera opposizione.La maggioranza ha emendato il testo presentato e ha poi votato unitariamente con l’opposizione.

“Passa la mozione del “Question time cittadino” a Oristano-ha dichiarato a caldo la capogruppo del Movimento 5 Stelle di Oristano Patrizia Cadau- Ringrazio i miei preziosi collaboratori della lista certificata M5S di Oristano per il supporto e i suggerimenti, in particolar modo Carlo Puddu, tutti i colleghi di minoranza con cui l’abbiamo studiata e presentata in consiglio e i colleghi di maggioranza che hanno votato e accettato questa proposta.”

Il “Question Time del Cittadino è  uno strumento partecipativo attraverso cui i cittadini pongono quesiti all’Amministrazione Comunale (con risposta immediata prima dell’inizio del Consiglio Comunale vero e proprio) per ricevere informazioni e chiarimenti su tutto ciò che concerne la vita pubblica di una comunità. Detto strumento ha lo scopo, da un lato, di favorire la partecipazione del cittadino (anche minorenne) alla vita dell’ente, dall’altro, di consentire a chi amministra di conoscere le posizioni, le critiche, i suggerimenti, le istanze provenienti dalla cittadinanza.
Già alcuni Comuni italiani si sono dotati con successo dello strumento sopra definito “Question Time”, ottenendo risultati incoraggianti anche dal punto di vista dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione Amministrativa.

advertisement

Ore anche i cittadini di Oristano, grazie all’approvazione di questa Mozione, avranno a loro disposizione questo strumento innovativo di partecipazione, confronto e dialogo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here