Cagliari – Lopez: “La Fiorentina per ripartire”

CAGLIARI – Una notte per gustare la Fiorentina. Il Cagliari si prepara alla sfida contro i viola – calcio d’inizio stasera alle 20.45, alla Sardegna Arena, con la direzione dell’arbitro Di Bello di Brindisi – con la speranza di ritrovare la vittoria e dare una spallata al campionato. Un successo che manca da oltre un mese per i rossoblù – ovvero dalla trasferta al “Friuli” contro l’Udinese – con le squadre delle retrovie che nel frattempo hanno risalito la china portandosi a tre lunghezze dagli isolani. E’ l’ora del riscatto, dunque, per i sardi con il tecnico Diego Lopez che ha presentato la gara contro i gigliati nella conferenza che si è tenuta in via eccezionale nello stadio cagliaritano. Subito le anticipazioni sulla formazione, con il trio di nomi sicuri dal primo minuto: “Giocheranno in difesa gli stessi dell’Olimpico. Romagna, Andreolli e Pisacane”. Assente Cigarini, il metronomo della squadra. Il condottiero rossoblù avrà l’imbarazzo della scelta: “Abbiamo diverse soluzioni – conferma Lopez – Potrebbe giocare in quella zona del campo Barella. Non escludo l’ipotesi di schierare Cossu. O ancora, il centrocampo a 2 – 3 con qualcuno sulla trequarti”. Importante il rientro di Faragò: “Certo – aggiunge l’allenatore isolano – ci darà una marcia in più. Tra i portieri questa settimana non ci sono stati problemi. I postumi degli infortuni sembrano superati”. Dall’altra parte del campo la Fiorentina di Pioli e dell’ex Astori: “Una squadra tosta – rimarca Lopez – ma non dobbiamo temere nessuno. Dobbiamo rendere la vita difficile ai viola, dando tanta intensità”. Qualche rimpianto ancora per la gara di sabato scorso contro la Roma: “Si sarebbe potuto fare di più in fase di possesso. Con alcune ripartenze saremmo potuti arrivare in porta – conclude Lopez – Ora però c’è da concentrarci sulla Fiorentina. Dobbiamo essere capaci di portare dalla nostra i tifosi. Le statistiche non mi interessano, sono ottimista per la gara di stasera. Sau non è ancora tornato al top. Non credo possa partire titolare, ma dovremo utilizzarlo con le giuste condizioni. Van der Wiel sta ritrovando la forma migliore”.
Luciano Pirroni