Carbonia: “Puliamo il mondo 2017” – Iniziativa promossa da Legambiente

L’iniziativa di Legambiente mette in comune giovani e meno giovani, tutti insieme per aiutare la natura e l’ambiente. Conosciuta a livello internazionale come “Clean up the World” è una delle maggiori campagne di volontariato ambientale nel mondo.

“Puliamo il mondo 2017”, l’iniziativa di Legambiente che parte dall’inglese “Clean up the World”: il più grande appuntamento di volontariato ambientale in tutto il mondo. Dal 22 al 24 Settembre in tutta Italia con lo slogan “Per sostenere il mondo non serve essere un mito”, ha trovato terreno fertile nella cittadina di Carbonia, sia per numero di raccolte che per numero di volontari. Circa 200 partecipanti a lavoro nell’area di Via Dalmazia, del Centro Intermodale, della Grande Miniera di Serbariu e della pineta di Cortoghiana. I partecipanti, divisi per ordine, sono stati 80 studenti dell’Istituto Comprensivo “Don Milani”, 65 alunni della Scuola Primaria “Ciusa” e 15 alunni della Scuola Media n° 4 di Via Dalmazia. Tutti accompagnati dai rispettivi docenti. Hanno aderito all’iniziativa anche 47 studenti dell’Istituto Superiore “Giovanni Maria Angioj”. Spinti dalla passione per il sostegno alla natura e l’ambiente, giovani e meno giovani hanno formato un gruppo unico nel rispetto delle direttive. In Italia dal 1993, grazie a Legambiente che ne ha assunto il ruolo di comitato organizzatore, è presente su tutto il territorio nazionale con il lavoro di oltre 1.000 gruppi di volontari che organizzano a livello locale in collaborazione con associazioni, aziende, comitati ed amministrazioni cittadine. In Sardegna sono state diverse le città che hanno aderito, troviamo: Assemini, Cagliari, Carbonia, Castelsardo, Domus Demaria, Domusnovas, Elmas, Gesico, Guasila, Iglesias, Ittiri, Lanusei, Lodine, Mandas, Masullas, Pabillonis, Palau, Ploaghe, Posada, Pula, Ruinas, San Giovanni Suergiu, Sanluri, Sassari, Sedilo, Sennori, Sestu, Settimo San Pietro, Silanus, Sini, Sinnai, Siurgus Donigala, Sorradile, Sorso, Trinità d’Agultu e Vignola, Uri, Usini, Vallermosa, Villamassargia, Villanovaforru.

Daniele Fronteddu