Europa : FESR finanzia progetto per pazienti Diabetici in Ungheria

 

Un sistema informatico per migliorare i servizi sanitari per i pazienti con diabete è stato sviluppato da una società privata Ungherese, attraverso l’utilizzo di servizi informatici, e con il sostegno finanziario del FESR.

Stratis Gestione e IT Consulting Services Ltd, fondata nel 1998 e con sede nella regione del Transdanubio Centrale, ha sviluppato un innovativo sistema di supporto decisionale  su  basato su piattaforma computer , denominato DUALOGIC, in favore delle istituzioni sanitarie in Ungheria.

DIALOGIC è stato progettato per migliorare l’efficacia del trattamento del diabete (e altre patologie in futuro) attraverso una gestione elettronica dei monitoraggi e delle prenotazioni, fornendo una vasta gamma di altri servizi medici per i pazienti con diabete. La progettazione e lo sviluppo del sistema di supporto alle decisioni che si basa su modelli matematici, ha visto coinvolti più di 24 partecipanti tra ricercatori e sviluppatori presso l’Università di Obuda.

Eliminare le gli ingorghi!

Il sistema sanitario attuale in Ungheria non fornisce servizi di prenotazione e di  appuntamento flessibili.

Il sistema attuale non consente di salvare i dati dei pazienti in cura in tempo reale.

Il nuovo sistema invece non solo gestisce gli appuntamenti dei pazienti, ma può anche gestire l’intera procedura con  sei mesi di anticipo. Pianifica gli appuntamenti in base alle preferenze del paziente, salva gli appuntamenti nel calendario e invia SMS o e-mail, per le  notifiche.

Nel caso in cui un medico non è disponibile per un appuntamento, DIALOGIC informa il fornitore di servizi di assistenza sanitaria e il sistema orienta direttamente il paziente verso una struttura ospedaliera alternativa, suggerendo altresì un nuovo appuntamento o presentando una richiesta per un medico di un altro ospedale.

Auto test dei livelli di zucchero nel sangue;

Il sistema informativo integrato previsto nel quadro del progetto offrirà l’opportunità di monitorare a distanza i livelli di zucchero nel sangue. I pazienti saranno in grado di misurare i propri livelli e inviare elettronicamente  i risultati . Essi non dovranno pertanto richiedere un appuntamento per ogni misurazione della glicemia.

I pazienti riceveranno notifiche periodiche sulla base dei livelli misurati e monitorati. Nel caso in cui il paziente non invii alcun risultato, il sistema richiederà accertamenti sulle condizioni del paziente. L’applicazione terrà conto delle specificità di ciascun sistema sanitario (da pratiche di archiviazione dei dati ai requisiti di sicurezza dei dati) attraverso il supporto alle decisioni, prenoterà appuntamenti e verificherà la capacità operative con gli appositi  moduli di gestione informatizzati. I pazienti sperimenteranno pertanto  un significativo miglioramento sulla pianificazione dei servizi di assistenza , e  i tempi di attesa negli ospedali diminuiranno, oltre che le istituzioni sanitarie potranno  erogare le proprie risorse in modo ottimizzato e  più equilibrato.

 

Il Costo totale del progetto è stato pari a  Eur. 1.791.000, sul quale è intervenuto un contributo Comunitario Europeo con Fondi FESR pari a  €. 1.523.000.

Tutto ciò dimostra ancora una volta le attenzioni dell’Organo Comunitario Europeo verso una molteplicità di opportunità sociali, a beneficio in questo caso di pazienti con patologie specifiche.

fonte : panorama inforegio

Oristano 08 Marzo 2015                                             Mauro Grussu