Pensioni. Accredito senza costi su bancoposta

In vista del pagamento delle pensioni di lunedì 2 marzo, Poste Italiane ricorda ai pensionati che hanno accreditato il rateo e sono titolari della carta Postamat  o della Carta Libretto hanno  la possibilità di prelevare il contante in tutti gli uffici postali e, anche dopo l’orario di chiusura,  in tutti gli sportelli automatici ATM Postamat  presenti in città e in tutti gli ATM disponibili sul territorio nazionale.

Attraverso lo sportello automatico è possibile prelevare fino a 600 euro al giorno, mentre per i prelievi dall’ufficio postale non esistono limiti se non quelli della disponibilità sul Libretto o sul conto.

Tutti i pensionati che hanno scelto di accreditare la pensione sul Conto BancoPosta o sul Libretto di risparmio beneficano di un’assicurazione contro furti e scippi totalmente gratuita.

La somma prelevata presso gli Uffici Postali o presso gli Sportelli Automatici (sia postali che bancari) è coperta, infatti, nelle 2 ore successive, da un’assicurazione contro il furto fino a 700 euro all’anno, valida per tutte le tipologie di pensione.

Solo in città vengono pagate mensilmente circa 15 mila pensioni, distribuite negli 11 uffici postali presenti (Li Punti e San Giovanni compresi), di queste quasi l’90% sono accreditate sul Libretto di Risparmio Postale  o sul conto BancoPosta e la quasi totalità dei pensionati che hanno accreditato il rateo sul libretto è già titolare di una Carta Libretto Postale.