Bergamo. Anomalie bancarie: Intervista ad Alessandro Manunta – Mastery

Più informazioni su

I due soci fondatori di Mastery: Alessandro Manunta e Roberto FiorinoIntervista ad Alessandro Manunta, presidente di Mastery, sulle anomalie bancarie

1) Alessandro Manunta – Chi Sei?

Mi chiamo Alessandro Manunta, sono sardo, ho 21 anni e attualmente vivo a Bergamo. Sono uno dei due presidenti e fondatori di MASTERY insieme al mio socio Roberto Fiorino.

2) Come mai hai deciso di fondare MASTERY?

Io e il mio socio Roberto Fiorino, abbiamo deciso di fondare Mastery per una serie di ragioni. La più importante di sicuro nasce dal volere aiutare le persone che sono in difficoltà perché le loro banche gli hanno truffati andando ad addebitargli interessi su interessi cosa ovviamente non lecita. Quindi direi assolutamente che la motivazione principale sia il voler aiutare il prossimo a risolvere delle tematiche quasi sconosciute ma allo stesso tempo molto delicate e importanti come le anomalie bancarie.

3) Per avviare la propria azienda in un momento storico come quello attuale, bisogna essere coraggiosi o un pó matti?

logo masteryPenso che serva essere coraggiosi e allo stesso tempo un po’ matti. Siamo tutti a conoscenza della crisi globale quindi occorre essere assolutamente coraggiosi oltre a essere ambiziosi e determinati. Avere dei sogni da realizzare e porsi degli obiettivi per realizzare i nostri sogni è l’abc di qualsiasi attività imprenditoriale e/o commerciale. Allo stesso tempo si, bisogna essere un po’ matti ma come tutti noi ben sappiamo “il mondo è dei folli”. Ad ogni modo veniamo reputati folli solo sino a quando le nostre idee e i nostri progetti non si trasformano in affermate e solide realtà.

4) Quali sono i tuoi obiettivi?

Uno dei miei più grandi obiettivi è sicuramente quello di aiutare più persone possibile e non parlo solo di clienti ma anche di collaboratori, è quello di trasmettere alle persone che anche partendo da zero si può arrivare in alto! Che non ci è dovuto niente, che non dobbiamo solo lamentarci per la vita che facciamo o per quello che abbiamo intorno a noi… vorrei far capire alle persone che siamo ciò che scegliamo di essere, che niente è semplice e allo stesso tempo che non esiste niente di irrealizzabile se noi per primi ne siamo convinti e consapevoli. Questo è il mio obiettivo principale, far passare questo messaggio ad una grossa quantità di cittadini.

5) Di cosa si occupa MASTERY?

Mastery si occupa di andare a sviscerare le anomalie bancarie e finanziarie facendo recuperare ai clienti gli interessi usurari che le proprie banche gli hanno applicato illegalmente. Quindi trattiamo usura, anatocismo e non solo.

6) Cosa sono Usura e Anatocismo?

L’usura bancaria, è la pratica consistente nel fornire prestiti a tassi di interesse elevati considerati illegali e socialmente riprovevoli, ma più precisamente è definito usurario il tasso di interesse sulle operazioni di finanziamento che supera le soglie stabilite dalla legge. Queste soglie vengono definite ogni tre mesi dalla Banca d’Italia, non in modo univoco ma differenziati per le varie azioni di finanziamento.
L’anatocismo è invece l’applicazione degli interessi sugli interessi. Questo fenomeno, fino a poco tempo fa sconosciuto ma molto diffuso, è stato praticato da almeno 50 anni dalle banche in modo illecito e nasconde un “tesoretto” che aziende ed enti pubblici non conoscono o sottovalutano.
Dietro l’anatocismo ci sono delle clausole “nascoste” che permettono ingenti recuperi sugli interessi già pagati dal correntista. Il tasso a cui aumenta dipende dalla frequenza dei calcoli dell’interesse: più sono numerosi, più cresce l’interesse composito (così viene definito il calcolo dell’interesse sull’interesse).

7) Pensi che questo mercato possa espandersi anche all’estero?

Non solo lo penso, ne sono più che certo e insieme al nostro staff stiamo già studiando varie pratiche di altri paesi d’Europa, anche se attualmente la nostra priorità è aiutare i cittadini italiani ad avere giustizia.

8) Pensi che le banche si organizzeranno per contrastarvi?

Se potessero lo farebbero, ma noi facciamo riferimento ad articoli del codice civile e penale che confermano la colpevolezza delle banche che possono oltretutto essere sanzionate da 5.000€ Sino a 30.000€. Ci tengo a precisare che stiamo parlando di banche e sono ben consapevoli dei torti che commettono nei confronti dei cittadini. La realtà è che sanno fare bene i conti e di conseguenza vista anche la poca informazione su questa tematica sono consapevoli che pochissimi cittadini avvieranno la pratica per riprendere ciò che gli spetta in confronto al totale dei cittadini che stipulano mutui, finanziamenti, leasing ecc.

9) Mastery offrirà anche nuovi servizi in futuro?

Assolutamente si, qualcosa è già in programma ma andiamo passo per volta e preferiamo concentrarci sull’efficienza del servizio attuale più che sulla quantità di quelli futuri.

10) Si può anche collaborare con voi? Se si,  in che modo un collaboratore può farne parte?

Certo che si e come sempre sono dell’idea che i miglior modo per informare le persone sia il mezzo più antico e a mio parere più funzionale di tutti i tempi ovvero il passaparola. Quindi si, si può diventare collaboratori di MASTERY, trovare dei propri clienti e a sua volta trovare altri collaboratori che lo aiutino a divulgare la verità e la soluzione sull’ingiustizia che da 50 anni è una delle più grandi rovine delle famiglie, delle aziende italiane e non solo.

 

Più informazioni su